Purificazione Negatività – Riequilibrio Orisha

Il concetto di purificazione è presente in ogni credo e in ogni momento della storia dell’Uomo. Nei secoli l’Essere Umano ha sempre sentito il bisogno di allontanare la negatività, qualora fosse presente nella sua vita.
La purificazione in voodoo assume un ruolo importante e cardine nella stesura di un percorso ritualistico, poichè le persone interessate e quindi oggetto del rituale, divenendo esse stesse medium o tramite o contenitori del passaggio e dell’azione degli Orisha (le divinità voudun), abbisognano di essere allontanate da qualsiasi catena di carattere nefasto o negativo per poi procedere nel percorso. Molti assistiti sottovalutano l’importanza delle purificazioni iniziali, poichè, tesi al risultato di un legamento, di un ritorno d’amore, di un segno importante che devii in positivo la propria vita. Per l’operatore voodoo la purificazione non è altro che un atto precipuo prima di intraprendere qualsiasi direzione in ambito rituale.
Molte volte, o quasi sempre, chi è colpito da negatività, non si accorge di ciò, poichè gli eventi sfortunati della propria vita possono essere sempre ricondotti alla casualità, a momenti di difficoltà, o a pigrizia personale. Ed è vero in molti casi. Ma in altri casi questa negatività è indotta e prettamente umana. Parliamo di sacche nefaste, di entità basse, di larve (in alcune teorizzazioni esoteriche), molto spesso di negatività di persone vicine che catalizzano come medium inconsapevoli l’evento nefasto, ma anche, più raramente di vere e proprie fatture.
E’ compito del bravo operatore esoterico saper distinguere di quale tipo di negatività si sta parlando, e di proporre all’assistito una ritualistica ad hoc per scongiurare tale oppressiva presenza. I lavori di purificazione sono complessi ma presentano un’altissima percentuale di successo. Il maestro Sefu Samuel esegue lavori di purificazione, ma anche lavori più complessi, quali il riequilibrio del quadro orisha, particolarmente indicato per l’assistito che presenta un forte disequilibrio emotivo-relazionale-sociale che ne impedisca il pieno sviluppo delle capacità personali in vari ambiti della propria vita.
L’assistito che si sottopone a pratiche di purificazione e/o di riequilibrio del quadro orisha può apprezzarne gli effetti nei mesi successivi al termine del rituale e tali risultati sono durevoli nel tempo. Questo tipo di ritualistiche mira a riequilbrare il soggetto e ad allontanare le negatività, e la persona trova maggiore facilità nei vari ambiti della propria vita, con il presentarsi di occasioni propizie e favorevoli, per se stessi, per i propri cari, per il proprio nucleo familiare, ma anche per gli oggetti, quali le abitazioni o le automobili.

CONTATTA IL MAESTRO SEFU SAMUEL

Share